INTRODUZIONE
CHI SIAMO
PRODOTTI
SERVIZI
NOTIZIE
ARTICOLI
CONTATTACI
ARTICOLI

1) Il seme è il fondamento di una cultura di successo.

"ΑΡΧΗ ΗΜΙΣΥ ΠΑΝΤΟΣ" (ARCHI̱ I̱MISY PANTOS). Questo aneddoto appartiene all’antico filosofo Platone che suggerì che un buon inizio in ogni attività assicura metà del suo successo. L’inizio del periodo della coltivazione è la semica del nuovo raccolto. Il seme che sta per essere utilizzato è la prima e fondamentale scelta e per questa ragione è di primaria importanza per il successo della coltura. Le caratteristiche critiche, connesse alla scelta del coltivatore, sono l’adattamento della varietà e la qualità del seme. La varietà più idonea è considerata quella che meglio si adatta alle condizioni ambientali in modo di utilizzare appieno il periodo di germinazione della zona, la fertilità de terreno e altri fattori (acqua, elementi nutritivi, ecc.). Un seme di alta qualità è prodotto unicamente in base alla legge di produzione di materiale genetico così da essere puro ed omogeneo, con ottima capacità germinativa ed un calibro sufficiente a garantirne la germinazione. La scelta appropriata del seme della varietà ed un seme di alta qualità sono fattori critici per raggiungere grandi e stabili produzioni affinché possano interagire positivamente con l’efficienza degli altri mezzi tecnici, come fertilizzanti, agrofarmaci, ecc.

Seminare una coltura è come porre le basi di una nuova costruzione. All’inizio si scava la base del palazzo, si scelgono i materiali migliori (cemento armato, ecc) e poi si calcola la quantità necessaria di questi per procedere, si creano le fondamenta combinando questi materiali. Questo processo è necessario affinché le fondamenta della costruzione siano solide, sicure e sostenibili. Si può immaginare una casa lussuosa, un modello di arte architettonica, con i mobili più costosi che si regga su basi insicure? Sarebbe suscettibile di crolli al minimo movimento. La stessa verità accade nella semina. L’agricoltore cura con attenzione le “fondamenta” della sua coltura con una opportuna preparazione del suolo, sceglie il seme più appropriato e di alta qualità, calcola le quantità che gli servono, e in seguito procede con la semina alla profondità richiesta, la giusta distanza del seme sulla fila e la distanza tra le file. Questo processo è necessario affinché la coltura sia robusta, sicura e sostenibile. Si può immaginare un processo di coltivazione che non inizi con il migliore seme per avere il maggior reddito? Sarebbe come pensare di riempire un secchio bucato, spendere risorse e denaro senza un giusto ritorno economico. Così, se si sceglie il campo migliore, la coltivazione più appropriata con fertilizzazione ed irrigazione ottimale, e usiamo i migliori prodotti per proteggere la coltura e per il controllo delle infestanti e trattamenti contro le fitopatie o insetti, ma non viene usato il seme migliore, il risultato finale sarà di qualità avvilente. Il ritorno economico sarà inferiore rispetto al massimo raggiungibile e probabilmente molto al di sotto. Già migliaia di anni fa i primi agricoltori compresero l’importanza di un buon seme e separarono il seme migliore dei raccolti per utilizzarlo nella semina dell’anno successivo.

Questo articolo ha presentato un argomento sull’importanza del seme per i successo finale. Sarà seguito da altri articoli in merito alla selezione di appropriate varietà e sulla qualità del seme. L’argomento della scelta di varietà di seme è di particolare interesse per il futuro dell’agricoltura in quanto i cambiamenti climatici possono insidiare la sostenibilità del sistema agricoltura creando la domanda di nuove varietà. L’agricoltura è sempre stata un’attività strettamente intrecciata alla vita dell’uomo, e nei decenni a venire ci si attende che il suo ruolo diventi sempre più importante. Il continuo incremento della popolazione terrestre rende necessario che il sistema agricoltura sia più produttivo. Aumentare la produzione in condizioni avverse è necessario per due motivazioni: la superficie coltivabile non può aumentare ed i cambiamenti climatici deprimono la produzione. Inevitabilmente sono necessarie nuove varietà che siano più adattabili ai terreni ed alle variazioni del clima. Nuove varietà possono essere acquisite per sviluppare nuovi sistemi di coltivazione con capacità di flessibilità al cambiare delle condizioni, in modo da aumentare la loro efficacia e assicurare la produzione di cibo. Allargando le argomentazioni portate da Platone, la risposta è che è necessario utilizzare sempre il seme della migliore qualità della coltura selezionata.

 

Ioannis Tokatlidis, Professore
Università Democritus di Tracia
 

INTRODUZIONE / ARTICOLI
WRITE SOMETHING
CONTACT US

Address

AMERICAN GENETICS S.A.
INDUSTRIAL AREA OF THESSALONIKI
49B PHASE, 57022, SINDOS
THESSALONIKI
Τ. +30 2310799091
F. +30 2310799091



Login-iconLogin 

Back to Top